sabato 1 febbraio 2014

FLL CUNEO

OTTIMO RISULTATO PER I NOSTRI CAMPIONI DELLE CLASSI QUINTE DI CALCI ALLA GARA INTERREGIONALE DI CUNEO FLL 

Direttamente dal Tirreno:"Domenica 26 gennaio , a Cuneo






 sotto il grande striscione del Comune di Calci con il nome della squadra “VV Calci”, dieci bambini delle classi quinte della Scuola Primaria Vittorio Veneto di Calci, Matteo Barbadori, Marco Bernardini, Pietro Calcagno, Rossella Chelotti, Tommaso Ficini, Alberto Giacomelli, Samuele Giacometti, Nicolas Giglio, Gabriele Possenti, Pietro Pratali, accompagnati dalla coach, l’insegnante Elena Gallucci, e dalle insegnanti Ida Tursi e Francesca Gallucci che li hanno seguiti nei numerosi incontri di formazione che hanno preceduto la competizione, hanno partecipato alla gara di robotica indetta dalla First Lego League arrivando primi assoluti nella gara delle missioni e riportando un’eccellente valutazione nelle prove scientifica, tecnica e nella “core values”, tanto da superare la selezione per la finale nazionale che si svolgerà a Rovereto il 14 e il 15 marzo. Grandissimo l’entusiasmo dei vincitori, delle insegnanti e dei genitori, fratelli, parenti, tutti a Cuneo a tifare per Calci.
FIRST LEGO League (FLL) nasce dalla collaborazione tra FIRST (acronimo di For Inspiration and Recognition of Science and Technology, ovvero “Per l’ispirazione e il riconoscimento di Scienza e Tecnologia”) e il gruppo LEGO: è un progetto di ampie dimensioni, che aiuta i giovani a scoprire il divertimento nella scienza e nella tecnologia costruendo nel contempo autostima, conoscenza, competenze. Nell’ambito di questo progetto viene organizzato ogni anno un vero e proprio campionato a squadre, tra giovani ragazzi che progettano, costruiscono e programmano robot autonomi. Quest’anno il tema è “La furia della natura” e oltre 200.000 ragazzi dai 9 ai 16 anni provenienti da più di 70 nazioni analizzeranno cause e conseguenze di temibili disastri naturali, escogitando metodi innovativi per difendersi quando la natura si abbatte contro i territori popolati dall’uomo. Ogni team è composto da non più di dieci ragazzi e almeno un tutor adulto.

I bambini della Scuola Primaria di Calci si sono documentati sulle catastrofi naturali più frequenti e hanno individuato il terremoto come tipo di catastrofe più vicina alla nostra realtà: si sono suddivisi i compiti per una ricerca dei dati regionali e comunali e hanno costruito un robot-formica in grado di rielaborare, attraverso la riproduzione di voci familiari e rassicuranti, un’impronta vocale precedentemente acquisita attraverso una registrazione, per supportare psicologicamente ed emotivamente i terremotati durante la permanenza sotto le macerie. Il robot creato dai bambini di Calci ha la forma di una formica perché i bambini hanno tratto ispirazione dalle abilità di quest’insetto (orientamento, predittività delle catastrofi, sensibilità dei recettori presenti nelle antenne). Dopo avere scritto una storia su un bambino terremotato aiutato dal loro robot-formica, i bambini lo hanno rappresentato con un filmato ambientato al Museo di Storia Naturale di Calci."

4 commenti:

  1. La maestra Ida2 febbraio 2014 08:38

    Siete stati grandi! La vostra vittoria è stata davvero emozionante per tutti noi! Abbiamo vissuto dei grandi momenti che non dimenticheremo mai!

    RispondiElimina
  2. Esperienza indimenticabile e costruttiva!! Bravissimi!!! ;-)

    RispondiElimina
  3. Io ancora non ci credo,ma dovrò,visto che vogliamo tutti migliorare in vista della finale nazionale di Rovereto.
    Alberto 5 A

    RispondiElimina